IO DONNA

LA FRETTA E’ UNA CATTIVA CONSIGLIERA!

Perchè inizio a scrivere dei buoni propositi e alla fine parlo del tempo che non basta mai?
 
Sarà perchè vorrei fare un sacco di cose e che forse non basterà tutto il 2015 per realizzarle?
 
Andiamo con ordine.
 
Il mio 2015 è iniziato a febbraio…un mese indietro sulla tabella di marcia!

Silvia, diamoci da fare!

Quando mi chiedono “Quali sono i tuoi progetti per il futuro?” mi scappa un po’ da ridere.
Lo so, non è molto educato. Spesso i miei progetti per il futuro sono tanti, troppi e a volte impossibili.
Tipo…
“Vorrei scrivere un libro, avere un figlio, cambiare lavoro, leggere una lista infinita di libri, cambiare casa e…un sacco di altre cose!”.
“Quando?”
“Subito!”
 
Capite che probabilmente il mio buon proposito numero UNO è fare ordine ai miei buoni propositi! 
 
La fretta è una cattiva consigliera!
Ho finalmente capito che prima di realizzare un progetto grosso è necessario realizzare progetti più piccoli!
 
Così ho iniziato a disegnare su un foglio i miei progetti. I cerchi grandi sono i progetti “importanti” (cambiare la casa, cambiare lavoro, avere un figlio, scrivere un libro….) e i cerchi più piccoli sono i progetti più semplici e spesso più facili da realizzare.
 
Pensate a chi ha come progetto “Vorrei cambiare lavoro!”.
Non potrà mai arrivare direttamente all’obiettivo, senza aver raggiunto prima piccoli altri progetti:
  • un corso di formazione per specializzarsi
  • sistemare la propria posizione su Linkedin
  • fare networking (solo questo punto occupa un sacco di tempo e richiede una vera e propria strategia)
  • …e chi più ne ha ne metta.
 
Questo è solo un esempio per dire che bisogna fare chiarezza e iniziare a pianificare il nostro prezioso tempo e le priorità del momento.
 
Veniamo ai “famosi” buoni propositi del 2015 e alla mia to-do list!
Lo so, siete curiose di farvi un po’ i cavolacci miei…io sono qui anche per questo!

Questo è un anno importante per me.

Ho trascorso i mesi scorsi a cercare di capire cosa fare del mio futuro e a trovare la strada giusta per rimettermi in gioco in campo professionale.
 
Tutto è iniziato lo scorso anno, quando ho deciso di partecipare alla seconda edizione del Workshop di Talent Donna, concept ideato da Fattoremamma, per valorizzare i talenti al femminile.
Lì ho conosciuto molte altre donne che avevano come me una caratteristica in comune: il desiderio di rimettere in gioco il proprio talento.
 
Grazie a Talent Donna ho trovato gli stimoli giusti e una nuova strada da percorrere con più consapevolezza.
Possono sembrare “parolone”, ma è successo proprio questo!

Dopo un’attenta analisi dei miei bisogni e dei miei interessi futuri ho scelto di coltivare la mia passione per il Social Media Marketing.
Mi sono iscritta a un Master in Social Media Marketing & Web Communication presso l’Università IULM di Milano e…che dire…sono felice di aver iniziato questo percorso! 
Non c’è stato un attimo in cui io abbia minimamente pensato di avere commesso un errore.

Perchè ho voluto farvi il mio esempio? 
Non perché realmente io abbia interesse a dirvi tutti i fattacci miei, ma perché voglio stimolarvi a pensare un po’ di più a voi stesse.
Se finora non avete fatto ciò che desideravate fare, se finora non trovavate mai il tempo per farlo, se finora mettevate voi stesse in secondo piano….è arrivato il momento giusto per pensare anche a voi stesse e alle vostre passioni!

Io sono convinta che i nostri figli saranno felici se avranno una mamma felice.
I nostri figli non saranno mai contenti di avere una mamma insoddisfatta che sta al loro fianco 24 ore su 24.

 
 

 
photo: http://immagini.4ever.eu

You Might Also Like

1 Comment

  • Avatar
    Reply Laura Un Cuore nel Sole Ottobre 20, 2015 at 1:27 pm

    Sono assolutamente d’accordo, soprattutto sulla parte finale del tuo articolo.
    Però dalla mia vita ho imparato che la parte più bella e vitale è l’improvvisazione, la predisposizione a non abbattersi e a guardare sempre oltre i problemi che ci sovrastano in uno specifico momento. Come dice chi crede fortemente in Dio, “la divina provvidenza” arriverà a colmare quello che non ci aspettiamo di ottenere ma sta a noi crearne i presupposti.
    Cara Silvia, i tuoi sforzi saranno premiati un giorno e il master che segui oggi con passione darà i suoi frutti quando meno t lo aspetti, anche se già come accresciemnto e interesse personale tu stai godendo di qualcosa di molto bello.
    Fare piani, progetti, buoni propositi, come dici tu è stimolante ed è proprio per questo che il tuo consiglio di fare propositi piccoli e raggiungibili è da tenere in considerazione, affrontare un problema per volta, in fondo un muro si costruisce mattone dopo mattone.
    E poi mantenete quel poco di sana follia che nasconde il “genio” di ognuna di noi, quello che la rende speciale e diversa, riconoscibile. L’estro di noi donne che ci porta dal nulla a creare, creare e creare…
    Tanti auguri Silvia, per tutto.

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.